Tutto come da copione ai campionati italiani assoluti di combinata nordica normal hill, che hanno aperto la due giorni tricolore a Predazzo e a Ziano, in Val di Fiemme. Ad aggiudicarsi la medaglia d’oro, la sua dodicesima in ambito nazionale senior, è stato il 27enne di Cercivento Alessandro Pittin, autore anche in questa occasione di un’imponente frazione con gli skiroll che gli ha consentito di recuperare due posizioni e di andare a trionfare con il tempo di 24’02”2. Medaglia d’argento per l’altoatesino Armin Bauer, con un ritardo di 37 secondi, quindi bronzo per il friulano Raffaele Buzzi a 51 secondi.

Alessandro Pittin si conferma dunque il miglior interprete della storia italiana nella doppia
disciplina, confermando in particolar modo che nella prova con gli sci o skiroll nessuno può batterlo. Nella gara organizzata dall’Us Dolomitica, in collaborazione con i comuni di Predazzo e Ziano di Fiemme, l’alfiere delle Fiamme Gialle si era ben comportato anche dal trampolino Hs104, chiudendo in terza posizione con 91,5 metri e 105,5 punti, contro il salto di 94 metri e 111,5 punti di Manuel Maierhofer e i 92,5 metri e 108 punti di Armin Bauer, anche se la migliore prestazione di giornata l’ha fatta registrare il francese Francois Braud, in allenamento in questi giorni in Val di Fiemme, e ammesso in gara fuori classifica tricolore con 100 metri e 123,5 punti. Al termine del salto seguivano in classifica Raffaele Buzzi (quinto), Martin Taschler, mentre l’unico trentino in gara Luca Gianmoena ha chiuso in nona posizione.

Un paio d’ore di riposo per poi sfidarsi tutti nuovamente nella frazione di skiroll in zona Roda-Inmana, fra gli abitati di Predazzo e Ziano di Fiemme sulla distanza dei 10 km a tecnica libera. Una prova che ha visto subito protagonista Alessandro Pittin, capace di rimontare gli avversari sin dai primi metri di gara, superando il leader subito dopo il primo giro dell’anello previsto, ed andando così a vincere in solitaria sul traguardo con il tempo di 24’02”2, staccando di 37 secondi Armin Bauer, di 43,5 secondi il francese Francois Braud e di 51 secondi il friulano Raffaele Buzzi, pure lui in rimonta grazie alla seconda migliore prestazione. Quarto invece Manuel Maierhofer, crollato nella sfida con gli skiroll, e fuori medaglia per 20 secondi. Sesto posto poi per Lukas Runggalider e settimo per il fiemmese dell’Us Lavazè Varena Luca Gianmoena.

Ordine d’arrivo Gundersen HS100/10 km Predazzo (Ita):
1. Alessandro Pittin (Fiamme Gialle) 24’02”;
2. Armin Bauer (Fiamme Gialle) 24’39”3;
3. Francois Braud (Francia) 24’45”7;
4. Raffaele Buzzi (Cs Carabinieri) 24’53”5;
5. Manuel Maierhofer (Fiamme Gialle) 25’13”6;
6. Lukas Runggaldier (Fiamme Gialle) 25’51”8;
7. Luca Gianmoena (Us Lavazè) 25’56”6;
8. Aaron Kostner (Fiamme Oro) 26’31”1;
9. Mattia Runggaldier (Fiamme Gialle) 28’15”3;
10. Martin Taschler (Sc Gardena) 28’21”5;
11. Nathan Runggaldier (Sc Gardena) 34’09”00.

Fonte:  FISI

I commenti sono chiusi.

Ski Nordik Forum
L'esperto risponde

Continua anche per la stagione 2017/18 la collaborazione con Angelo Carrara responsabile test ricerca e sviluppo di Briko Maplus che sarà disponibile da mercoledì 3 gennaio 2018 a mercoledì 7 febbraio 2018 per rispondere, su Ski Nordik forum ai vari quesiti di sciolinatura e preparazione dei materiali.

Le ultime dal Forum

ULTIMI MESSAGGI

Re: 51^ ENGADIN SKIMARATHON - cactaceo
Re: Non "skirolla" nessuno? - francesco
Re: Fondisti escursionisti - snevolo
Re: Non "skirolla" nessuno? - marcotto
Re: Non "skirolla" nessuno? - paolo t
Re: Non "skirolla" nessuno? - skiatore
Fondisti escursionisti - gigione
Non "skirolla" nessuno? - paolo t
Re: Fondisti escursionisti - stokkeloppet
: Fondisti escursionisti - gigione


50165 messaggi in 3836 discussioni
1606 iscritti - Ultimo iscritto: Laura.saya


Inox Machinery