La regione Lombardia ha varato la nuova legge dello sci che manda in soffitta quella del 1985.

Il nuovo “Regolamento regionale per la promozione e tutela delle discipline sportive della montagna” che è entrato in vigore il 31 Ottobre 2003, chiarisce gli obblighi e le responsabilità dei gestori e dei sciatori.

I trasgressori che non si comporteranno in modo corretto durante le risalite, lungo le discese e sui circuiti di FONDO rischiano una sanzione da 40 a 400 euro. Nel nuovo dispositivo si fa obbligo alle stazioni di sport invernali di predisporre un servizio di controllo composto da persone esperte per sorvegliare il comportamento sulle piste, allontanando indistintamente discesisti o fondisti che, a parere dei “vigilantes”, commettono infrazioni.
Art. 59 – Regole per la pratica dello sci di fondo

1 – Il fondista deve rispettare la delimitazione della pista e la segnaletica. Sui binari deve seguire il senso di marcia e la direzione indicata.

2 – Se la pista è battuta a più binari, lo sciatore deve utilizzare la pista di destra. Nel caso di gruppi occorre procedere sempre in fila sulla pista di destra.

3 – Lo sciatore che precede non è tenuto a dare pista, tuttavia deve lasciare il passo al fondista più veloce ogniqualvolta ritenga di poterlo fare senza pericolo. Il sorpasso può essere effettuato sia a destra sia a sinistra su una traccia libera o fuori pista, avvertendo a voce lo sciatore che precede, ma sempre, senza creare pericoli per gli altri.

4 – In caso di percorso a traccia semplice e doppio senso di marcia, per evitare l’incrocio, entrambi gli sciatori debbono liberare la pista spostandosi sulla propria destra.

5 – Ogni fondista, specie nella discesa, deve adattare la sua velocità e il suo comportamento alle proprie capacità tecniche, nonché alle condizioni della neve, del tempo, della visibilità, dell’affollamento sulla pista. Tenere sempre una distanza di sicurezza con lo sciatore che precede.

6 – La sosta deve essere effettuata fuori dai binari e dalla pista. In caso di caduta lo sciatore deve lasciare libera la pista il più presto possibile, spostandosi dalla traccia.

7 – Il fondista non deve mai abbandonare i rifiuti sulla pista, né danneggiare l’ambiente. La traccia non deve essere rovinata, camminando senza sci, con sci da discesa, con slitte o altri mezzi.

menu