Giornata spettacolare al centro del fondo Le Viote del Monte Bondone con un’organizzazione degna di manifestazioni di primo livello grazie alla collaborazione tra l’Apt Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi e lo sci club Marzola che nel 2015 ha festeggiato i 50 anni d’attività. In prima linea a dirigere i lavori la direttrice Apt Trento-Monte Bondone Elda Verones e Carlo Segatta presidente dello sci club Marzola.

La gara femminile è partita alle ore 9 con le Fiamme Oro che hanno schierato Giulia Stuerz in prima frazione e le Fiamme Gialle con Lucia Scardoni che sono riuscite a staccare Debora Agreter (Cs Carabinieri). Il tandem Fiamme Oro-Fiamme Gialle ha funzionato anche in seconda frazione dove Sara Pellegrini (Fiamme Oro) e Caterina Ganz (Fiamme Gialle) sono riuscite ad incrementare il margine di vantaggio. In terza frazione la poliziotta Ilaria Debertolis è riuscita a fare la differenza e a tagliare il traguardo con un margine di 22″3 sulla valdostana Greta Laurent (Fiamme Gialle). Terza è giunta Gaia Vuerich per il Centro Sportivo Carabinieri con un ritardo di 1’42″2.

Per quanto riguarda la prova maschile forcing iniziale del Centro Sportivo Carabinieri con Fabio Clementi che in coppia con Mattia Pellegrin (Fiamme Oro) hanno cambiato con un vantaggio di 26″5 sulle Fiamme Gialle che schieravano Fulvio Scola alla sua ultima gara della carriera agonistica. In seconda frazione Giorgio Di Centa (Cs Carabinieri) insieme a Dietmar Noeckler (Fiamme Oro) hanno continuato ad incrementare il loro vantaggio cambiando con un margine di 55″ sulle Fiamme Gialle.
In terza frazione in tecnica di pattinaggio Sergio Rigoni riusciva a scrollarsi di dosso i difficili avversari dei Carabinieri e a contenere il rientro delle Fiamme Gialle che schieravano Roland Clara come terzo frazionista.
Federico Pellegrino (Fiamme Oro) riceveva il testimone con un vantaggio di 32″5 sulle Fiamme Gialle che schieravano in ultima frazione Manuel Perotti mentre l’Esercito che schierava in ultima frazione Francesco De Fabiani aveva uno svantaggio di 1’39”.
Federico Pellegrino ha amministrato il vantaggio e controllato riuscendo ancora ad incrementare lievemente il vantaggio ed all’arrivo chiudeva con il tempo di 1:07’06″6, 2a squadra le Fiamme Gialle giunte con un distacco di 40″0 con Manuele Perotti ultimo frazionista e 3° il Centro Sportivo Esercito distanziato di 1’11″7 con Francesco De Fabiani che riusciva a recuperare e a scavalcare Alan Martinelli del Centro Sportivo Carabinieri.

Per quanto riguarda le categorie giovanili il campionato italiano è stato vinto in campo femminile dal Veneto A che schierava Anna Comarella, Francesca Corbellari e Chiara De Zolt Ponte, al secondo posto è giunto il Trentino A con Veronika Broll, Monica Tomasini e Ilenia Defrancesco e al terzo posto la Valle d’Aosta con Emilie Jeantet, Karen Chanloung e Noemi Glarey.

In campo maschile il successo è andato al Trentino A con Tommaso Dellagiacoma, Paolo Ventura, Simone Daprà e Giacomo Gabrielli, al secondo posto il Friuli Venezia Giulia che schierava i giovani Daniele Fauner, Luca Del Fabbro, Davide Graz e Martin Coradazzi e al terzo posto le Alpi Centrali con Davide Bonacorsi, Adriano Giudici, Nicola Fornoni e Mattia Armellini.

Tutte le classifiche sono conslutabii sul sito www.coppaitalia.org. Domenica 20 marzo sono previste le prove sulla lunga distanza con partenza alle ore 9.

Fonte FISI

I commenti sono chiusi.

Ski Nordik Forum

L'esperto risponde

Continua anche per la stagione 2016/17 la collaborazione con Angelo Carrara responsabile test ricerca e sviluppo di Briko Maplus che sarà disponibile da mercoledìdì 4 gennaio 2017 a mercoledì 8 febbraio 2017 per rispondere, su Ski Nordik forum ai vari quesiti di sciolinatura e preparazione dei materiali.