Val Casies 2016


senzasosta
Messaggi: 69
Iscritto il: 27 gen 2016, 10:06

Messaggioda senzasosta » 22 feb 2016, 16:14

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Eccomi qua, resoconto della mia due giorni di gara. Sabato mi sono proprio divertito, c'era una neve ed una temperatura da "manifesto" dello sci di fondo come direbbe Stokkeloppet. Tutto sotto controllo fin quasi al bivio, anche se dal giro di boa in su faccio sempre un po' troppa fatica. Appena prima del bivio sull'ultima salitella ho incontrato Gabrielelg con tuta GSA Udine e cappellino Ski Nordik, Ci siamo fatti più o meno compagnia fino alla fine. Non mi era mai successo di non sciolinare prima dell'ultima salita e forse il sottile velo di viola (VR45 swix) che ho messo sotto alla blu ha giovato. Persino nei dossi a fianco del torrente riuscivo a salire con uno sci nel binario ed uno a spina di pesce. Tranquilla la discesa dove Gabriele mi ha raggiunto per poi avere un piccolo inconveniente. Peccato, volevo fare un arrivo in parata ma in quel punto si va proprio molto veloci.
Altro discorso la skating: premesso che era la seconda volta nell'anno che mettevo gli sci da pattinato e che faccio fatica a trovare una posizione ideale sopra gli sci, direi pochi problemi fino al bivio, a parte gli improperi che mi sono lanciato per avere dimenticato in borsa i gel di carboidrati. Col senno di poi sarebbe stato meglio che mi accontentassi della 30 km, poi ho pensato he mi sarei pentito e al bivio ho girato per la 42. Fino ai dossi di cui sopra pochi problemi, poi è cominciata una vera e propria agonia, non riuscivo a spingere e la neve mi pareva lenta (cosa poi confermata come già accennato da Senzasosta e dagli atleti "veri") ...in qualche modo sono arrivato all'ultimo ristoro però prima di iniziare la discesa c'è stata altra sofferenza. Poi la neve fresca scaldata dal sole ha fatto il resto. Pensate che ci ho messo un quarto d'ora in più a fare gli ultimi 14 km in skating rispetto al classico. In ogni caso, due bei scivoloni in discesa (di ui uno nell'ultimo km) e poi ho finito con le autorità che si avvicinavano aspettando l'ultimo (che non ero io - dopo di me una giovane signora ed un compaesano di Rosqua). Ho comunque stretto la mano al presidente ringraziandolo per la grande organizzazione. Dulcis in fundo, sabato sera nel mio albergo c'era la squadra dei carabinieri al completo, con Fauner e Di Centa, che da buon friulano (o meglio, carnico) non ha rinunciato ad un buon "tai di neri"

massimo pres'8
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Io ero con la Poliza <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>
La sera prima l'ho passata al Binta Pub <img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle>

L'anno prox facciamo che tu porti gli sci fino al paese poi io faccio la salita <img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle>

Toglietemi una curiosità, ma sono l'unico che fa più fatica a far le salite con il pattinato piuttosto che con il classico?
Una domanda tecnica invece, lo sciolinatore prima della salita ha detto se non tiene subito perché deve scaldarsi la sciolina, cosa vuol dire? E poi mi ha aggiunto con i passaggi il binario non è più compatto e si fa più fatica ...

davide1967
Messaggi: 662
Iscritto il: 4 apr 2006, 13:49

Messaggioda davide1967 » 22 feb 2016, 17:02

Io ieri ho portato a termine la mia quarta "Val Casies", tutte a skating, ed anche stavolta sono riuscito a migliorare il tempo dell'anno precedente, perciò bilancio più che positivo.Nessun intoppo, ma ho fatto veramente molta attenzione ad evitare scivolate altrui e pestate sui bastoni, devo dire poi che anch'io non capisco il comportamento di certa gente che farebbe qualsiasi cosa pur di non farti passare, anche se te sei palesemente più veloce.Solita bella atmosfera e grande organizzazione.Con cappellino Ski-Nordik ho visto in partenza. Migly ed una donna, ma non ho riconosciuto chi fosse

rosqua
Messaggi: 2298
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Messaggioda rosqua » 22 feb 2016, 17:32

E bravi ragazzi! È vero, alla val casies c'è sempre un'atmosfera più rilassata rispetto ad altre gare, mi dico sempre di tornarci, magari in un inverno più vero <img src=faccine/13.gif border=0 align=middle>

----------------------
e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia

cactaceo
Messaggi: 2173
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Messaggioda cactaceo » 23 feb 2016, 11:07

Io ero con la Poliza <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>
La sera prima l'ho passata al Binta Pub <img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle>

L'anno prox facciamo che tu porti gli sci fino al paese poi io faccio la salita <img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle>

Toglietemi una curiosità, ma sono l'unico che fa più fatica a far le salite con il pattinato piuttosto che con il classico?
Una domanda tecnica invece, lo sciolinatore prima della salita ha detto se non tiene subito perché deve scaldarsi la sciolina, cosa vuol dire? E poi mi ha aggiunto con i passaggi il binario non è più compatto e si fa più fatica ...


[/quote]




Sulle salite chi pattina disolito è + veloce, forse sul ripido conviene il classico ma bisogna avere una buona tenuta!!!
Sulla sciolina che si scalda non so rispondere, disolito alle gare in classico proviamo gli sci prima della partenza e si vede subito se la sciolina va bene.
Sui binari magari voleva dire che + gente passa e + si rovina, in effetti in GF grosse capita che chi arriva dietro il binario, se lo trova, è messo male.
Cmq io sono un pattinatore e non sono così esperto x il classico, magari altri hanno risposte + giuste.
Complimenti fare 2 lunghi in 2 giorni non è da tutti.

Danko
Messaggi: 136
Iscritto il: 4 dic 2007, 12:29

Messaggioda Danko » 23 feb 2016, 11:53

C'ero anch'io. Dopo la rinuncia alla MGP almeno una sciata seria la volevo fare. Con le due gare lunghe ho fatto il doppio dei km che ho fatto quest'anno sugli sci da fondo. Naturalmente l'obbiettivo era finirle. 2.59 in classico e 2.39 in skating. In classico sono proprio scarso. Trovato eterno il ritorno in falsopiano in salita fino al bivio della 42/30, sicuramente sci un pelino più veloci avrebbero aiutato. Non ho riscontrato comportamenti scorretti; chiedendo permesso tutti mi facevano passare e in skating mi sono comunque molto divertito, arrivando molto meno stanco di sabato.
Nota negativa il menù del pranzo identico per i due giorni e per di più la domenica stava finendo la carne e me ne hanno dato solo 1 pezzo.
Nota positiva ho lasciato gli sci da skating e i bastoncini in carbonio appoggiati alla macchina 3 ore andando a pranzo e nessuno li ha toccati.

La sciata di deaffaticamento in val Fiscalina di ieri non ha prezzo. Bellissima

mapresot
Messaggi: 765
Iscritto il: 31 gen 2008, 19:25

Messaggioda mapresot » 23 feb 2016, 15:09

Nota negativa il menù del pranzo identico per i due giorni e per di più la domenica stava finendo la carne e me ne hanno dato solo 1 pezzo.


[/quote]

Vedi che arrivare in fondo ha i suoi vantaggi...a me invece della carne hanno dato un bel wurstelone molto saporito e inaspettatamente digeribile per me che di solito li trovo pesanti. Purtroppo (o per fortuna degli organizzatori) a pranzo ci sono sempre più ospiti che atleti quindi devono fare il conto con numeri inaspettati. E per fortuna che ora gli ospiti pagano, fino a qualche anno fa mangiavano tutti gratis e gli ultimi trovavano quello che c'era...

massimo pres'8

senzasosta
Messaggi: 69
Iscritto il: 27 gen 2016, 10:06

Messaggioda senzasosta » 23 feb 2016, 17:16

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>


Io ero con la Poliza <img src=faccine/2.gif border=0 align=middle><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle>
La sera prima l'ho passata al Binta Pub <img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle>

L'anno prox facciamo che tu porti gli sci fino al paese poi io faccio la salita <img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle><img src=faccine/5.gif border=0 align=middle>

Toglietemi una curiosità, ma sono l'unico che fa più fatica a far le salite con il pattinato piuttosto che con il classico?
Una domanda tecnica invece, lo sciolinatore prima della salita ha detto se non tiene subito perché deve scaldarsi la sciolina, cosa vuol dire? E poi mi ha aggiunto con i passaggi il binario non è più compatto e si fa più fatica ...


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>




Sulle salite chi pattina disolito è + veloce, forse sul ripido conviene il classico ma bisogna avere una buona tenuta!!!
Sulla sciolina che si scalda non so rispondere, disolito alle gare in classico proviamo gli sci prima della partenza e si vede subito se la sciolina va bene.
Sui binari magari voleva dire che + gente passa e + si rovina, in effetti in GF grosse capita che chi arriva dietro il binario, se lo trova, è messo male.
Cmq io sono un pattinatore e non sono così esperto x il classico, magari altri hanno risposte + giuste.
Complimenti fare 2 lunghi in 2 giorni non è da tutti.


[/quote]

A me piace di più il classico, anche perché il pattinato mi regala sempre un'infiammazione al collaterale, molto probabilmente perché la tecnica è scarsissima e poi inizio sempre facendo parecchi km. Comunque l'anno prox ho messo nel mirino almeno due eventi di classico e cercherò di migliorare la tecnica di entrambi gli stili.
Invece avevo letto da qualche parte che per il pranzo c'era una priorità per chi partecipava alla gara, invece ho visto solo code infinite tanto che la domenica ho desistito e me ne sono venuto.

gabrielelg
Messaggi: 22
Iscritto il: 30 gen 2013, 16:03

Messaggioda gabrielelg » 23 feb 2016, 19:43

Bellissima esperienza anche per me, la Val Casies è una conferma! Condizioni del tracciato ottime e bella atmosfera; il temuto cancello è stato superato con una buona mezz'ora di anticipo sulle previsioni. Grazie a Massimo per il cordiale "mandi!" quando mi ha riconosciuto superandomi e per poi avermi fatto da punto di riferimento. Avevo anche provato a superarlo in discesa ma verso la fine, dopo aver fatto tutto in piena per i miei standard da "turista evoluto", il classico "momento del mona" e ho assaggiato la neve! Sull'ultima salita peraltro io invece ho avuto qualche problema di tenuta pur avendo fatto la sosta sciolinatura... Per la prestazione visto allenamento e sci rustici direi che sono soddisfatto (d'altra parte il confronto era con 3 anni fa con gli squamati e non potevo che migliorare); obiettivo per il prossimo anno: riuscire a star dietro a senzasosta!
Grazie ancora a Massimo e a Migly e compagna per il piacevole pranzo assieme!
A presto,

Gabriele

silverklister
Messaggi: 277
Iscritto il: 13 nov 2013, 14:51

Messaggioda silverklister » 23 feb 2016, 22:30

Ho dato un occhiata alle foto della gara, nè ho trovata una di interessante ma poi ho visto il prezzo...18,90€ l'una....ma siamo fuori di testa???????<img src=faccine/13.gif border=0 align=middle>

senzasosta
Messaggi: 69
Iscritto il: 27 gen 2016, 10:06

Messaggioda senzasosta » 24 feb 2016, 0:03

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Bellissima esperienza anche per me, la Val Casies è una conferma! Condizioni del tracciato ottime e bella atmosfera; il temuto cancello è stato superato con una buona mezz'ora di anticipo sulle previsioni. Grazie a Massimo per il cordiale "mandi!" quando mi ha riconosciuto superandomi e per poi avermi fatto da punto di riferimento. Avevo anche provato a superarlo in discesa ma verso la fine, dopo aver fatto tutto in piena per i miei standard da "turista evoluto", il classico "momento del mona" e ho assaggiato la neve! Sull'ultima salita peraltro io invece ho avuto qualche problema di tenuta pur avendo fatto la sosta sciolinatura... Per la prestazione visto allenamento e sci rustici direi che sono soddisfatto (d'altra parte il confronto era con 3 anni fa con gli squamati e non potevo che migliorare); obiettivo per il prossimo anno: riuscire a star dietro a senzasosta!
Grazie ancora a Massimo e a Migly e compagna per il piacevole pranzo assieme!
A presto,

Gabriele


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Era sufficiente che me lo dicevi l'avrei fatta volentieri in compagnia<img src=faccine/7.gif border=0 align=middle><img src=faccine/7.gif border=0 align=middle>
Questo sport lo prendo da turista, almeno per adesso.
L'anno prox non so se la rifarò, vorrei fare qualche altra Marathon, qualora tornassi la birra dell'ultimo ristoro non la salterò di certo<img src=faccine/5.gif border=0 align=middle>

gabrielelg
Messaggi: 22
Iscritto il: 30 gen 2013, 16:03

Messaggioda gabrielelg » 24 feb 2016, 10:31

eh, magari, quest'anno ancora non ero in grado di starti dietro! per il prossimo, che sia in Val Casies o altrove, mi sto attrezzando: sci meno rustici appena arrivati e soprattutto arrivati anche gli ski roll per allenare le braccia!

senzasosta
Messaggi: 69
Iscritto il: 27 gen 2016, 10:06

Messaggioda senzasosta » 24 feb 2016, 11:16

Il mio difetto è proprio il passo spinta, sono molto esile sopra e abbinato a una scarsa tecnica fai la frittata.
L'anno prox come ti dicevo mi piacerebbe fare la Marcialonga e una estera.

gabrielelg
Messaggi: 22
Iscritto il: 30 gen 2013, 16:03

Messaggioda gabrielelg » 24 feb 2016, 11:55

La Marcialonga io l'ho fatta quest'anno per la prima volta: credo sia stato un caso eccezionale di condizioni della neve e del tracciato. Binari quasi inesistenti, soprattutto visto che partivo quasi col numero 6000 e quindi per me più che sci di fondo è stato sci escursionismo...
In ogni caso almeno una volta secondo me va provata, i posti sono meravigliosi e anche l'atmosfera va vissuta. Mentre la facevo maledivo più o meno tutti e mi ripromettevo "mai più!", adesso a freddo un pensiero di replicarla lo sto facendo.

Anche a me piacerebbe una estera, magari in Austria che mi va comoda come distanze.

Difetti o non difetti, secondo me sei andato molto bene!

davide1967
Messaggi: 662
Iscritto il: 4 apr 2006, 13:49

Messaggioda davide1967 » 24 feb 2016, 12:05

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Ho dato un occhiata alle foto della gara, nè ho trovata una di interessante ma poi ho visto il prezzo...18,90€ l'una....ma siamo fuori di testa???????<img src=faccine/13.gif border=0 align=middle>


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
Effettivamente mi sembra un prezzo esagerato, più conveniente se uno le prende tutte.

mapresot
Messaggi: 765
Iscritto il: 31 gen 2008, 19:25

Messaggioda mapresot » 24 feb 2016, 12:39

Anche a me piacerebbe una estera, magari in Austria che mi va comoda come distanze.


[/quote]

La Dolomitenluf ad Obertilliach è l'ideale per noi Gabriele. A 40 minuti da Mauthen su per la Lesach Tal e una settimana prima della marcialonga. Percorso tutto sommato abbordabile se si esclude una salita impegnativa a metà gara (se la fanno nel percorso originale) mandi Massimo

massimo pres'8

cactaceo
Messaggi: 2173
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Messaggioda cactaceo » 24 feb 2016, 12:56

Forse organizziamo x la Vasaloppet del 2017, se qualcuno è interessato faccia sapere, come GranFondo all'estero non sarebbe male

migly
Messaggi: 1695
Iscritto il: 25 dic 2004, 11:53

Messaggioda migly » 24 feb 2016, 13:56

Gran bel week-end.
Pista perfetta, neve splendida il sabato ed un po' lenta la domenica, prestazioni (mie) modeste ma accettabili se considero come ci sono arrivato.
Rimane la mia GranFondo preferita, veramente anche sforzandomi non saprei che critiche avanzare al comitato organizzatore.
Nel 2017 farò in modo di arrivarci più in forma.
<img src=faccine/1.gif border=0 align=middle>

Mat.

www.migly.it

silverklister
Messaggi: 277
Iscritto il: 13 nov 2013, 14:51

Messaggioda silverklister » 24 feb 2016, 15:27

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
La Marcialonga io l'ho fatta quest'anno per la prima volta: credo sia stato un caso eccezionale di condizioni della neve e del tracciato. Binari quasi inesistenti, soprattutto visto che partivo quasi col numero 6000 e quindi per me più che sci di fondo è stato sci escursionismo...
In ogni caso almeno una volta secondo me va provata, i posti sono meravigliosi e anche l'atmosfera va vissuta. Mentre la facevo maledivo più o meno tutti e mi ripromettevo "mai più!", adesso a freddo un pensiero di replicarla lo sto facendo.

Anche a me piacerebbe una estera, magari in Austria che mi va comoda come distanze.

Difetti o non difetti, secondo me sei andato molto bene!


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Io la ML non l'ho mai fatta, e sinceramente non mi attira molto per moltissimi motivi, preferisco fare gare in Austria o si di lì che in qualche modo mi trasmettono molto di più.
Se vuoi un consiglio su che gara fare fammi sapere che ti consiglio magari

SCIaoooo

silverklister
Messaggi: 277
Iscritto il: 13 nov 2013, 14:51

Messaggioda silverklister » 24 feb 2016, 15:30

Per questo fine settimana sto già preparando una gara in Austria ad Achensee.
Prima volta, speriamo vada bene. Ci sono due percorsi diversi per le due tecniche.

Intanto per aspettare l'ultima gara a Seefeld, Ganghoferlauf che chiude la stagione...
Siamo già arrivati alla fine...<img src=faccine/11.gif border=0 align=middle><img src=faccine/11.gif border=0 align=middle><img src=faccine/11.gif border=0 align=middle><img src=faccine/11.gif border=0 align=middle><img src=faccine/11.gif border=0 align=middle><img src=faccine/11.gif border=0 align=middle>

silverklister
Messaggi: 277
Iscritto il: 13 nov 2013, 14:51

Messaggioda silverklister » 24 feb 2016, 15:45

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Ho dato un occhiata alle foto della gara, nè ho trovata una di interessante ma poi ho visto il prezzo...18,90€ l'una....ma siamo fuori di testa???????<img src=faccine/13.gif border=0 align=middle>


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
Effettivamente mi sembra un prezzo esagerato, più conveniente se uno le prende tutte.
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Mi correggo....sono 9.90 a foto....avevo aperto il sito dallo smartphone e vedevo in alto l'altro prezzo....sorry<img src=faccine/2.gif border=0 align=middle><img src=faccine/2.gif border=0 align=middle><img src=faccine/3.gif border=0 align=middle><img src=faccine/3.gif border=0 align=middle>


Torna a “Val Casies”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite