Vasaloppet 2014

La granfondo che ogni fondista dovrebbe fare almeno una volta
Avatar utente
Genky
Messaggi: 1593
Iscritto il: 5 dic 2007, 10:18

Messaggioda Genky » 3 mar 2014, 16:43

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Rotto lo sci al 42.mo km, trascinato fino al 48.mo, ritirato...
Ho visto Cactaceo e Max71, sono molto contenti...pista comunque infame, la peggiore sulla quale abbia mai sciato


massimo pres'8
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>
Mi spiace proprio!
Un anno di preparazione e tanti soldi spesi e poi....

Gianfranco.

Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon

Vegeta
Messaggi: 659
Iscritto il: 8 set 2011, 21:45

Messaggioda Vegeta » 3 mar 2014, 18:16

è andata malissimo
8.24 ...credo
ma racconterò prossimamente...

max71
Messaggi: 667
Iscritto il: 9 gen 2007, 16:50

Messaggioda max71 » 3 mar 2014, 18:27

Bella avventura, peccato sia già finita. Neve e percorso molto difficili, direi massacranti....francamente 90 km avrei preferito farli in condizioni migliori! Alla fine 6 ore e 40, molto soddisfatto! Ora stiamo tornando, maggiori dettagli tra qualche giorno....

migly
Messaggi: 1657
Iscritto il: 25 dic 2004, 11:53

Messaggioda migly » 3 mar 2014, 18:56

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Bella avventura, peccato sia già finita. Neve e percorso molto difficili, direi massacranti....francamente 90 km avrei preferito farli in condizioni migliori! Alla fine 6 ore e 40, molto soddisfatto! Ora stiamo tornando, maggiori dettagli tra qualche giorno....


<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>

Corre voce, a completare l'avventura, di un incidente col pullman (tutti perfettamente illesi, comunque!).
Attendiamo notizie anche su questo!

Mat.

www.migly.it

rosqua
Messaggi: 2289
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Messaggioda rosqua » 4 mar 2014, 9:20

accidenti un'edizione maledetta! mi spiace molto Massimo, sei stato davvero sfortunato, ma come è successo??

complimenti ai nostri eroi, bravissimi tutti, in quelel condizioni poi...tutti ben al di sotto delle 9 ore, che atleti!

----------------------
Let It Snow...

cactaceo
Messaggi: 2157
Iscritto il: 17 gen 2007, 18:52

Messaggioda cactaceo » 4 mar 2014, 14:14

Eccomi a casa felice e contento. Passato 5 giorni bellissimi con Vegeta, Max e Elena. Penso che la parola + pronunciata da Noi in questi giorni sia stata Klister, e x Me che sono un novellino del Classico la preoccupazione x l'esito della gara era tanta.
Alla fine invece sono andato benone. Ho avuto una crisi intorno al 30esimo km, mi sono ripreso, rallentando x qualche km e continuando con una buona progressione fino a 6/7 km dalla fine. Lì sono crollato, proprio non ne avevo + e la lentezza della neve aumentava la mia difficoltà. Cmq all'arrivo ero abbastanza contento. Sono dispiaciuto x chi ha avuto problemi e mando un saluto a Mapresot e Gzappa che ho visto all'arrivo ma ero troppo sconvolto x riuscire a ragionare.
Molto dispiaciuto anche x Vegeta che ha preparato degli Sci che andavano molto bene ma poi ha avuto un grosso problema. E faccio i complimenti a Max che mi ha suonato alla grande. Una cosa che non capisco è xchè Io rispetto a Max parto sempre con l'handicap di un gruppo, è diventata una comica, quando a Lui hanno dato il 4 e a Me il 5 mi è scappato da ridere...si vede che lo merita.
Altra cosa, a chi mi dice che alla Vasaloppet c'è poca salita gli do una botta in testa !!!
Domenica Engadin e poi x Me stagione finita.
Adesso aspetto i resoconti degli altri.

gzappa
Messaggi: 40
Iscritto il: 23 mar 2012, 18:26

Messaggioda gzappa » 4 mar 2014, 15:18

Si percepisce davvero che la Vasa è proprio un evento ed è già bellissimo esserci e farne parte.
Sono arrivato in Svezia con l'obiettivo di completare i 90km, cosa per me non scontata. Mi ero preparato una tabella con i tempi stimati di passaggio ai vari checkpoint per chiuderla in 11H sapendo che sarei partito con il 10mo gruppo. Poi domenica è andato tutto diversamente. Grazie al Capoviaggio sono stato immeritatamente upgradato nel sesto gruppo, ma le notizie positive finiscono qui. Complice una giornata con neve veramente difficile, arrivato a Risberg ho capito che non ce l'avrei fatta pur essendo ancora in tabella. La prospettiva di sciare tutti i 90km senza binario, su fondo prevalentemente ghiacciato, era francamente oltre le mie possibilità, per cui ho proseguito stancamente fino a Evertsberg (Km 47) dove, tra la nebbia, ho visto comparire il pullman dell'organizzazione che ha esercitato su di me un richiamo irresistibile!!!!
A distanza di 2 gg rimane la delusione per l'esito avverso. Cosa ho imparato da questa prima Vasa: 1) ero impreparato a gestire una situzione diversa da quella ottimale (condizioni di gara e tempo atmosferico); 2) devo essere pù sistematico negli allenamenti prestagione 3) devo migliorare la spinta di braccia e la capacità di soffrire. Intanto domenica speriamo di aver miglior fortuna con la ESM, poi vedremo.
Un saluto ai forumisti che ho avuto il piacere di conoscere (Max e Vegeta), con cui scambiare qualche impressione (Cactaceo) e con cui ho trascorso queste giornate insieme (Mapresot).

albyerto
Messaggi: 630
Iscritto il: 26 gen 2009, 18:54

Messaggioda albyerto » 4 mar 2014, 15:46

Complimenti a tutti!

hey Max, ma quanto sei andato? Bravissimo!

max71
Messaggi: 667
Iscritto il: 9 gen 2007, 16:50

Messaggioda max71 » 4 mar 2014, 17:27

Sicuramente l'aspetto memorabile della Vasa e' stata l'esperienza complessiva e questa non sarebbe stata cosi' bella senza la compagnia di Vegeta, Cactaceo ed Elena, oltre a tutte le persone con cui abbiamo condiviso le giornate precedenti e successive la gara. Ci eravamo affidati all'agenzia Sandoz, che consiglio soprattutto per la simpatia e l'esperienza degli accompagnatori... e' veramente interessante chiedere ad ex atleti di coppa del mondo non solo suggerimenti per la Vasa, ma anche indiscrezioni sulla loro esperienza professionistica....
Tra risate, reciproche prese in giro e preoccupazioni sulle condizioni della neve e le possibili scelte per la preparazione degli sci, la domenica mattina e' arrivata in men che non si dica. Sveglia alle 2.50 con Cactaceo che mi dice di non aver dormito un granche' ma di essere stato in buona compagnia (dopo l'una eravamo entrambi svegli), ed entrambi a chiederci che senso ha venire in Svezia per fare un'alzataccia e andare a correre 90 km invece di fare i marpioni come qualunque nostro amico italiano si aspetterebbe. Comunque questa alzataccia e' stata veramente necessaria per arrivare in tempo, complice la lunga strada e le code che inevitabilmente si formano con quasi 16000 partecipanti. Anche per il tempo impiegato a ricoprire di stick la klister a causa della nevicata mattutina, alla fine ho dovuto "correre" per partire entro l'ora stabilita.
La gara poi e' stata un'avventura, veramente diversa da tutte le altre. Di solito non succede niente di rilevante e passo ai rifornimenti piu' velocemente possibile, bevendo il bicchierino e niente piu'. Alla Vasa mi si e' formato zoccolo al 20mo km, non appena ho cambiato binario senza accorgermi (ingenuo) della neve polverosa che lo ricopriva. Dopo qualche minuto di panico sono riuscito a toglierlo, ma tornare nel binario buono con i treni di concorrenti che arrivavano non e' stato facilissimo. Al 30mo gli sci han cominciato a non tenere piu', ma pensando che le salite fossero finite ho deciso di andare avanti. Al 40mo ho capito che sarebbe stato molto difficile arrivare alla fine in questo modo e mi sono fermato a far sciolinare al banco swix, per fortuna la marmellata che mi han messo e' stata eccezionale: nessuna perdita di velocita' (anche perche' gli sci erano gia' inspiegabilmente poco veloci in discesa) e buona tenuta. Poi, nonostante avessi sempre bevuto e mangiato ai ristori, ho avuto una piccola crisi di fame a 30 km dalla fine, risolta con barretta e gel. D'altra parte in una gara cosi' lunga queste cose capitano sempre, come mi sono reso conto ascoltando i racconti di tutti: questa e' la Vasa!
Il momento piu' bello e' stato l'arrivo: dopo aver letto il tempo sul megaschermo mi sono prefisso di non superare le 6 ore e 40 e gli ultimi 100 metri li ho fatti a spinte vigorose, con 20-30 persone che scandivano il ritmo a "ole'...ole'...": anche questa e' la Vasa, massacrante e indimenticabile!
Oltre ai mie compagni di viaggio, un saluto a Mapresot e gzappa, peccato per le disavventure che hanno impedito loro di concluderla... mi spiace molto anche per Vegeta, che secondo me sarebbe andato a medaglia!

oldani75
Messaggi: 597
Iscritto il: 14 nov 2007, 11:35

Messaggioda oldani75 » 4 mar 2014, 18:03

Con che tempo si arrivava a medaglia quest'anno?

Olda75

max71
Messaggi: 667
Iscritto il: 9 gen 2007, 16:50

Messaggioda max71 » 4 mar 2014, 18:39

<BLOCKQUOTE id=quote><font size=1 face="Verdana, Arial, Helvetica" id=quote>quote:<hr height=1 noshade id=quote>
Con che tempo si arrivava a medaglia quest'anno?

Olda75
<hr height=1 noshade id=quote></BLOCKQUOTE id=quote></font id=quote><font face="Verdana, Arial, Helvetica" size=2 id=quote>6 ore e 21

ceszij
Messaggi: 1655
Iscritto il: 17 gen 2009, 19:49

Messaggioda ceszij » 4 mar 2014, 22:05

Complimenti a tutti, che mazzata 90 km di sci!!

Occhio che l'anno prossimo se Marcotto deciderà di partecipare...son dolori (ha appena fatto 60 km in classico pochi mesi dopo aver messo gli sci per la prima volta!)!!!

Io non credo che la farò mai, 90 km di sci mi spezzano in due, ma soprattutto per la mega levataccia ;-)

Mi dispiace proprio per chi ha avuto problemi (Mapresot, Vegeta e Gzappa), ma la Vasa è lì che vi attende per un'edizione più fortunata...

Per quanto riguarda il tracciato come mai dite che era un disastro? Neve troppo molle o dura? Mancanza di binario?

mapresot
Messaggi: 726
Iscritto il: 31 gen 2008, 19:25

Messaggioda mapresot » 4 mar 2014, 22:16

Grazie a tutti per gli attestati di solidarietà <img src=faccine/1.gif border=0 align=middle> e qui apro un capitolo da "La banda degli onesti" ...mi sono fermato tre volte a cercare di mettere qualcosa sotto che mi facesse andare avanti (specie in salita) con risultati assolutamente vani, non mi stavo assolutamente divertendo, stavo cominciando a fare i calcoli su quanto ci avrei messo per finirla ed ero scoraggiato...per cui l'idea del ritiro era già balenata in testa (un po' come con la bici quando in salita ti entra il tarlo di "non ce la faccio" e metti il piede per terra) per cui a dirvi il vero quando mi sono attorcigliato in salita su me stesso e ho visto lo sci rotto ho pensato: "ok, almeno ho una scusa per fermarmi"...in ogni caso lo sci stava vibrando stranamente da qualche km e forse la scivolata è stato solo il colpo di grazia. Comunque dopo lo sconforto iniziale e l'immancabile "mai più" sto pensando che forse un'idea per il 2015 ce la potrei fare, sempre affidandomi a Running and More. Mi sono trovato benissimo, l'accompagnatore Carmine Tomio oltre che a finire la sua 17.ma vasa in un tempo di tutto rispetto è stato precisissimo, pieno di consigli e sempre presente...due altri componenti del gruppo, oltre che a lui, si sono sobbarcati 5 o 6 viaggi in pulmino per riportare in albergo in concorrenti...veramente bravi

massimo pres'8

snevolo
Messaggi: 3205
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Messaggioda snevolo » 4 mar 2014, 23:57

Bravi, bravi, bravi... in una distanza che probabilmente non arriverò mai a fare.
Come al solito vi ho letto tutti con piacere e a volte con dispiacere quando le cose non sono andate come si sperava.

Giak
Messaggi: 1510
Iscritto il: 18 mag 2005, 11:21

Messaggioda Giak » 5 mar 2014, 10:34

Nella Gioia e nel Dolore ...

Rileggendo le vostre storie mi sembra di rivivere la mia mezza Vasa di 16 anni fa, che avventura...

Bravissimi tutti, il solo fatto di essere stati presenti fa di voi degli atleti veri !

ciao
Giak

rosqua
Messaggi: 2289
Iscritto il: 26 nov 2010, 11:31

Messaggioda rosqua » 5 mar 2014, 11:30

per la serie "quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare"
ma non ho capito cosa è successo al povero Vegeta...

----------------------
Let It Snow...

Avatar utente
Genky
Messaggi: 1593
Iscritto il: 5 dic 2007, 10:18

Messaggioda Genky » 5 mar 2014, 13:00

Dopo aver letto i vs resoconti, mi scappa la voglia di iscrivermi, anche perché domenica dopo nemmeno 60km. a skating ero sfatto.
In questi dieci gg medito.

Intanto faccio i miei complimenti a chi è andata bene, e aggiungo ai complimenti la mia comprensione a chi, bene non è andata.

Solo il fatto di esser andati in Svezia per farla, merita un plauso. Bravi!



Gianfranco.

Solo nel vocabolario, successo viene prima di sudore! V.Sassoon

AndreaPD
Messaggi: 696
Iscritto il: 6 dic 2006, 10:24

Messaggioda AndreaPD » 5 mar 2014, 15:32

Arrivo anch'io eh!!!

Credo che sarà una esperienza che mi porterò dentro per tutta la vita, non solo per la gara in se, ma per tutto quello che la precede e la circonda.

Alcune impressioni veloci, avremmo tutti da raccontare pagine e pagine...

- La VASA: durissima, oltre ogni previsione, direi biblica la partenza, una massa che si muove lenta lenta, siamo pinguini ondeggianti che risalgono la montagna!
Finalmente quando si inizia a sciare mi rendo conto che sarà dura, neve sfarinata ma soprattutto binario spesso mancante o approssimativo (tipo Marcialonga di quest'anno), causa inverno latitante anche lassù. Quindi vado piano la prima parte per risparmiare forze, ma vado piano anche nella seconda perché le forze mi abbandonano, nonostante i molti lunghi fatti per allenamento...risultato 7 e 54 e un po' di delusione (gli ultimi 20 km li ho fatto in due ore, solo di testa, mentre frotte di nordici mi passavano spingendo come fossero al decimo km!). Sci preparati con Universal e Viola Special, ricoperti con VR50, buoni fino al 60° circa, poi lenti lenti e senza tenuta, quindi via solo di braccia!
- L'atmosfera: bellissima, prima durante e dopo, tutti molto corretti, grande simpatia ai ristori, organizzazione impeccabile, ottimo cibo al tendone, si coglie che qui il fondo è una religione, e in questo siamo davvero distanti dall'Italia
- La staffetta: eh si, per non farci mancare nulla abbiamo fatto anche la staffetta del venerdì, io avevo i 24 km forse più duri (Mangsbodarna - Evertsberg), ma mi sono divertito un mondo, sci velocissimi, famigliole in pista, binari perfetti, all'inizio sotto la neve e poi tra la nebbia, ma anche qui organizzazione unica (pensate solo che per segnalare quando è il momento di entrare in zona cambio ci sono pannelli televisivi dove compare il numero della staffetta quando il compagno è a circa un km dall'arrivo...). Insomma consiglio di farla se possibile (ti danno la medaglia a prescindere dal tempo), l'unico problema è la logistica complessa...
- Varie: compagnia ottima, anche se in 30 la logistica non è stata sempre facile.

Mi dispiace per Massimo, spero avrai occasioni in futuro. E un bravissimo a Cactaceo che stavolta mi ha battuto...!

A presto

Andrea

run65
Messaggi: 643
Iscritto il: 16 gen 2009, 10:52

Messaggioda run65 » 5 mar 2014, 15:50

bellissimo leggere i vostri resconti...
se avete voglia e tempo scrivete ancora...chissà quanti dettagli e aneddoti avete per la testa..

un pat pat i solidarietà e incoraggiamento a chi non l'ha finita per vari motivi e un vero plauso a chi l'ha portata a termin!!!

max71
Messaggi: 667
Iscritto il: 9 gen 2007, 16:50

Messaggioda max71 » 5 mar 2014, 16:43

Segnalo il sito
http://www.sport-foton.se/en/vasaloppet-2014
dove e' possibile vedere le proprie foto scattate durante la gara (trovato in un banner di facebook, potenza dei sistemi di raccomandazione automatici!)


Torna a “Vasaloppet”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite