Sci fondo alternato con pelli sintetiche


wiross
Messaggi: 105
Iscritto il: 13 gen 2010, 23:21

Re: Sci fondo alternato con pelli sintetiche

Messaggioda wiross » 1 mar 2018, 21:02

Grazie Mat. per l'info, ci faccio un pensierino e ti contatteró via mail: ci sono in programma nuove future prove degli sci?

CristinaP
Messaggi: 19
Iscritto il: 18 feb 2018, 12:06

Re: Sci fondo alternato con pelli sintetiche

Messaggioda CristinaP » 3 apr 2018, 9:29

Grazie al prezioso contatto di Genky, ho acquistato finalmente i Rossignol R-skin race. Vi faccio questa recensione dopo averli provati per 5 lunghissime uscite con praticamente tutti i tipi di neve pessima possibile (neve cadente, neve fresca non battuta, neve ghiacciata, neve bagnata, pappa acquosa massacrata), quindi un test assai difficile (che mi è già costato una riga sulle solette, arghh). Tra l'altro con impronta da neve medio fredda, quindi non ideale. Vado per punti:
Scorrevolezza: lo sci è decisamente scorrevole quando le condizioni lo permettono e se la cava bene anche in condizioni non ideali. Se ben spinto, ha una scorrevolezza anche abbastanza uniforme e tende meno degli sciolinati ad imputarsi con il cambio repentino di neve (tipo ombra/sole). Non è esattamente uno sci da double pooling, ma l'ho testato anche su quello e la reazione non è malvagia. Qualche chilometro in questa tecnica si può fare senza che sia snervante come con gli scagliati.
Tenuta: strepitosa. Era la mia vera preoccupazione, perché temevo che uno sci da gara fosse difficile da far tenere e invece è particolarmente facile e perdona anche qualche errore, pure su neve ghiacciata. A mio avviso la tenuta è più costante perfino che con gli scagliati e permette di salire a passo alternato su pendenze incredibili, su cui prima riuscivo a tenere solo con sciolinatura perfetta e freschissima. Ovviamente la tenuta è costante per tutta la giornata e su neve fresca permette cose mai viste, da scialpinismo.
Conduzione: li ho trovati anche facili da condurre. Gli scagliati tendono ad essere più instabili nelle discese e a dare micro scosse, questi no. Sono molto maneggevoli e stabili, oltre che eccezionalmente leggeri (come tutti gli sci di questa serie). Mi sento di smentire la voce che fuori dai binari siano poco stabili, anzi, io li ho provati sia su neve cadente non battuta, sia su neve fuoripista portante e il risultato è stato straordinariamente inaspettato. Potrebbero quasi essere degli sci da escursionismo, con un po' di accortezza.
Attacco: so che molti si sono lamentati del nuovo Turnamic. Io mi sto trovando bene. Permette un buon movimento della scarpa, da una buona risposta e soprattutto trovo utile il fatto di poter spostare di qualche tacca l'attacco stesso. Per il double pooling l'ho spostato in dietro di un paio di tacche e per la pianura di una tacca e la differenza si sente. Il tutto in un tempo irrisorio.
Manutenzione: oltre alla normale paraffinatura, bisogna avere cura della pelle. Ho preso due spray da Rode, pulitore e paraffina. A mio avviso funzionano bene. Attenzione che se non si tratta la pelle con impermeabilizzazione /paraffina, sulla neve fresca potrebbe fare un po' di zoccolo. Inoltre bisogna far asciugare bene la pelle all'aria, avendola passata prima con uno straccio o una spugna per togliere l'acqua.
Giudizio complessivo: la cosa che mi ha colpito di questi sci è la versatilità e la facilità di conduzione. Ho potuto sciare dalle 9 alle 17, con condizioni di neve variabilissime, senza dovermi preoccupare della soletta (giusto una passata di paraffina liquida). Eccezionale per lo sci fuori casa, per la neve brutta, per le condizioni instabili o ignote. L'adattabilità, in questo caso, per me è fondamentale. La scorrevolezza è complessivamente molto buona. Sulla neve perfetta, su cui basta una passata di stick, continuerei a preferire lo sci classico da sciolinare, che per me è insostituibile. Ma questo r-skin è ottimo in tutti gli altri contesti.

AndreaPD
Messaggi: 656
Iscritto il: 6 dic 2006, 10:24

Re: Sci fondo alternato con pelli sintetiche

Messaggioda AndreaPD » 4 apr 2018, 13:37

Ottima recensione, da esperta, grazie!

Ciao

Andrea

snevolo
Messaggi: 3159
Iscritto il: 23 dic 2009, 0:52

Re: Sci fondo alternato con pelli sintetiche

Messaggioda snevolo » 4 apr 2018, 23:41

Maschiettini... avete capito come si fa una relazione tecnica?
Brava CristinaP.

CristinaP
Messaggi: 19
Iscritto il: 18 feb 2018, 12:06

Re: Sci fondo alternato con pelli sintetiche

Messaggioda CristinaP » 5 apr 2018, 1:15

Grazie grazie, troppo buoni. Avrei voluto fare una recensione con più criticità, ho stressato gli sci apposta, eppure devo ammettere di non averne trovate molte.
Ecco, una cosa che mi sono dimenticata di dire: i Turnamic sono molto facili da sganciare. Probabilmente nell'uso agonistico possono dare dei problemi (basta una racchettata nella mischia e sei fuori gioco). Nell'uso normale non rilevo invece nessun inconveniente; improbabile che si aprano per errore.
Inoltre mi sono dimenticata di sottolineare che, per quanto facili, non sono sci da principianti assoluti. Li ho scambiati per alcuni chilometri con uno sciatore dalla tecnica molto rudimentale e non riusciva a caricarli bene sul piano e in salita, per cui tendeva a perdere la presa. Lui è tornato ben volentieri ai suoi scagliati di bassa gamma, per cui mi sento di sconsigliarli come primo sci.
Ci sono anche degli skin con la pelle più lunga, a maggiore tenuta. Credo che possano essere tranquillamente presi in considerazione per un uso più turistico o escursionistico.

davide1967
Messaggi: 536
Iscritto il: 4 apr 2006, 13:49

Re: Sci fondo alternato con pelli sintetiche

Messaggioda davide1967 » 5 apr 2018, 16:32

Recensione davvero molto interessante, io sono già un estimatore di questo tipo di sci, ma tutte queste considerazioni sono senz'altro di aiuto.


Torna a “Sci”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti