alpinismo-cia-campiglio2016-pegasomedia

Forte dell’esperienza maturata lo scorso anno, Madonna di Campiglio tornerà a indossare l’elegante veste tricolore e, dal 9 all’11 dicembre, ospiterà una tre giorni valevole per l’assegnazione dei titoli di campione italiano specialità sprint, staffetta e vertical. La località rendenese e gli organizzatori del Brenta Team, che dodici mesi fa incassarono molti apprezzamenti per il lavoro svolto, concederanno dunque il bis, chiamati ad aprire la lunga stagione dello sci alpinismo e a ospitarne il primo importante appuntamento.

La rassegna nazionale, tra l’altro, rappresenterà una suggestiva anteprima della 3-Tre del 22 dicembre, in quanto sia la gara sprint sia la staffetta si svolgeranno sul medesimo pendio del celebre slalom speciale di Coppa del Mondo e, proprio come lo slalom, con il fascino della notturna. Come accaduto dodici mesi fa due delle tre gare andranno quindi in scena sul Canalone Miramonti ed il pubblico che potrà seguire l’evento comodamente dal parterre, nel cuore del paese di Madonna di Campiglio. L’intuizione del comitato organizzatore capeggiato da Rino Pedergnana, volta alla promozione e spettacolarizzazione di uno sport in costante ascesa e con ambizioni olimpiche, è stata così premiata e la prossima settimana i migliori interpreti dello ski alp italiano si daranno battaglia sulle nevi del comprensorio sciistico rendenese.

Il programma del weekend tricolore verrà aperto venerdì 9 dicembre dalla prova sprint sul Miramonti, con start delle qualificazioni alle 16 e tre categorie in gara, ovvero cadetti, junior e assoluti (espoir, senior e master), maschili e femminili. Al termine delle qualifiche, verranno stilate le batterie da sei atleti ciascuna che andranno a caratterizzare le sfide a eliminazione dei quarti di finale, con successive semifinali e finale per le medaglie.

Sabato 10 dicembre si replicherà con le staffette cadetti, junior e assoluti, sempre sul Canalone Miramonti e sempre a partire dalle 16, mentre la chiusura spetterà domenica 11 dicembre alla Vertical Race, che come dodici mesi fa verrà disputata sul versante dello Spinale. L’arrivo, per tutte le categorie, è previsto ai 2.100 metri di quota del rifugio Dosson, raggiungibile con l’apposita telecabina, con partenze differenziate a seconda della categoria: senior e master maschili scatteranno da località Belvedere (a quota 1.520 metri) alle 8, mentre junior maschili, senior e master femminili prenderanno il via alle 8.30 da località Fortini. La partenza delle gare Cadetti e junior femminili, infine, verrà data alle 9 dal Lago Montagnoli.

Le premiazioni sono in programma alle 14 di domenica 11 dicembre al Palacampiglio.
Ad animare il lungo weekend dei Campionati italiani saranno, come l’anno scorso, tutti i più forti ski alper del panorama nazionale. Lo scorso anno, nelle gare assolute, furono celebrati i successi di Robert Antonioli e della trentina Elena Nicolini nella sprint e della coppia De Silvestro-Valmassoi nelle staffette, quindi di Michele Boscacci e Corinna Ghirardi nella Vertical Race, che tra gli junior vide dominare il promettente Davide Magnini, uno dei migliori prospetti dello sci alpinismo azzurro.

Sci club Brenta Team – via Nazionale, 4 – 38080 Caderzone (TN) – info@brentateam.com www.brentateam.com

Fonte: Ufficio Stampa Pegaso Media

I commenti sono chiusi.

Ski Nordik Forum

L'esperto risponde

Continua anche per la stagione 2016/17 la collaborazione con Angelo Carrara responsabile test ricerca e sviluppo di Briko Maplus che sarà disponibile da mercoledìdì 4 gennaio 2017 a mercoledì 8 febbraio 2017 per rispondere, su Ski Nordik forum ai vari quesiti di sciolinatura e preparazione dei materiali.

Le ultime dal Forum