Marcialonga infuocata

La quint’essenza della Marcialonga sta nel considerare il presente come una costruzione di ciò che sarà il futuro. Marcialonga è un universo che non smette mai di girare e, terminata la 43ª scoppiettante manifestazione conclusasi con un bagno di folla per l’ultima arrivata al traguardo, è già giunto il momento di pensare a chi saranno i protagonisti dell’edizione 2017. Il comitato organizzatore ha deciso di riservare una “corsia preferenziale” ai propri connazionali, garantendo una speciale finestra d’iscrizione ai concorrenti italiani dal 7 al 18 marzo al costo di 70 euro.

Le iscrizioni si potranno effettuare presso la sede della Marcialonga a Predazzo in orario d’ufficio, al link di riferimento che farà accedere al sistema EventBuilder dove si potrà versare direttamente la quota con carta di credito o bonifico bancario, oppure tramite il modulo da compilare ed inviare via fax allo 0462.501120 o via email a info@marcialonga.it.

Potrebbe sembrare prematuro pensare di garantirsi a marzo un “posto” alla 44ª Marcialonga del 29 gennaio 2017 ma… chi ha tempo non aspetti tempo! La ski-marathon trentina è uno degli eventi più ambiti del panorama internazionale, e i concorrenti italiani dovranno cercare di cogliere al volo quest’opportunità. Solitamente infatti, le iscrizioni alla competizione trentina vengono letteralmente bruciate in pochissimo tempo, chiudendosi alla soglia degli 8000 concorrenti.

Il medesimo numero di partecipanti che ha animato la Marcialonga 2016, un successo su tutti i fronti nonostante le condizioni meteorologiche avverse e le temperature elevate nel giorno della gara. L’aver disputato per intero tutti e 70 i chilometri di questa storica maratona sciistica ne ha aumentato ancor di più il prestigio e l’importanza agli occhi di fondisti provenienti da ogni angolo del pianeta, letteralmente estasiati dalla professionalità e dal modus operandi della Marcialonga, capace di creare uno standard lavorativo ed organizzativo da imitare anche all’estero.

Il 31 gennaio scorso migliaia di atleti si sono divertiti scivolando da Moena a Cavalese, a primeggiare è stato l’estroso norvegese con i Ray-Ban Tord Asle Gjerdalen, alla seconda affermazione consecutiva, davanti a Petter Eliassen e Stian Hoelgaard, mentre fra donne successo di Britta Johansson Norgren su Katerina Smutna e Seraina Boner. Primi fra gli italiani i trentini Bruno Debertolis e Mauro Brigadoi, rispettivamente 20° e 26°, e Roberta Tarter, 27ª.

Il brand Marcialonga non si confà solamente alla sublime sfida invernale, bensì aggiunge due ulteriori frecce alla propria faretra, la prossima sarà l’edizione celebrativa della Marcialonga Cycling Craft del 12 giugno fra gli spettacolari scenari dolomitici, giunta al decimo anno di vita, mentre a settembre sarà la volta della Marcialonga Running Coop.

I commenti sono chiusi.

Ski Nordik Forum
L'esperto risponde

Continua anche per la stagione 2016/17 la collaborazione con Angelo Carrara responsabile test ricerca e sviluppo di Briko Maplus che sarà disponibile da mercoledìdì 4 gennaio 2017 a mercoledì 8 febbraio 2017 per rispondere, su Ski Nordik forum ai vari quesiti di sciolinatura e preparazione dei materiali.