Le parole di Federico Pellegrino dopo il podio numero 23 della carriera in Coppa del mondo, un secondo posto nella sprint in tecnmica libera di Val Mustair. “Sono arrabbiato perché volevo vincere e potevo farlo – racconta il vicecampione olimpico della specialità -, però in cima all’ultima salita dove ero posizionato perfettamente, mi sono toccato con Ustiugov che mi ha staccato la papera, così durante l’ultimo scollinamento il bastone si infilava nella neve e non era più possibile attaccare Klaebo. Senza questo intoppo avrei potuto dire la mia, perché sia nei quarti che in semifinale avevo dimostrato di stare bene. Adesso mi fermo qui, con i problemi alla schiena di settimana scorsa non voglio rischiare, anche perché mercoledì le previsioni parlano di neve a Oberstdorf, non sarebbero condizioni ideali per il mio stato attuale, preferisco pensare alla gara di Dresda di sabato 12 gennaio, dove mi attende un’altra sprint”. La classifica di specialità dopo cinque delle dodici prove in programma vede al comando Klaebo con 304 punti davanti a Pellegrino con 237 e Brandsdal con 183.

Fonte:   FISI

I commenti sono chiusi.

Ski Nordik Forum
L'esperto risponde

Continua anche per la stagione 2018/19 la collaborazione con Angelo Carrara responsabile test ricerca e sviluppo di Briko Maplus che sarà disponibile da mercoledì 2 gennaio 2019 a mercoledì 7 febbraio 2019 per rispondere, su Ski Nordik forum, ai vari quesiti di sciolinatura e preparazione dei materiali.