Le parole di Federico Pellegrino alla vigilia della sprint in tecnica libera di Dresda, sesta prova dell’anno di specialità in Coppa del mondo. Il campione valdostano, secondo nella graduatoria di specialità con 237 contro i 304 dell’assente Johannes Klaebo, va a caccia del secondo successo dell’anno insieme a Federico Pellegrino, Michael Hellweger, Stefan Zelger, Enrico Nizzi e Dietmar Noeckler, fra le donne gareggeranno invece Greta Laurent e Lucia Scardoni, quest’ultima al rientro dopo avere saltato il Tour de Ski per l’influenza.

“L’allenamento odierno è stato molto utile, la pista è cambiata rispetto all’anno scorso, faremo due giri, e anche la condizione della neve è difficile, si sprofondava parecchio. Può darsi venga fuori una gara molto dura, per me è una cosa positiva, qui sono presenti sprinter veloci ma che magari turno dopo turno perderanno un po’ di brillantezza. L’assenza di Klaebo non mi cambia nulla, ci sono tanto altri avversari forti, l’anno passato anche con Klaebo vinsi sia sabato nella sprint individuale che domenica nella team sprint, l’obiettivo qui è fare il meglio possibile, e perché no ripetere i risultati del 2018”. La fase a eliminazione diretta partirà alle ore 13.20.

Fonte:   FISI

I commenti sono chiusi.

Ski Nordik Forum
L'esperto risponde

Continua anche per la stagione 2018/19 la collaborazione con Angelo Carrara responsabile test ricerca e sviluppo di Briko Maplus che sarà disponibile da mercoledì 2 gennaio 2019 a mercoledì 7 febbraio 2019 per rispondere, su Ski Nordik forum, ai vari quesiti di sciolinatura e preparazione dei materiali.