Si è concluso il quinto raduno della nuova stagione per la squadra di combinata nordica che si è tenuto con base a Tarvisio, ma sfruttando i trampolini sloveni di Planica e Kranj e quello austriaco di Villach. Dopo tre mesi di intenso allenamento e alla vigilia del primo impegno agonistico previsto 23 agosto a Tschagguns, è giunto il momento di tirare le prime somme. Samuel Costa, rivelazione della passata stagione con due podi in Coppa del mondo e il quattordicesimo posto nella classifica finale di Coppa del mondo, spiega come sta andando la sua estate. “Siamo alla fine del terzo mese di preparazione – spiega il poliziotto gardenese -, ho iniziato bene gli allenamenti dopo una vacanza riposante, purtroppo dopo un raduno a Tarvisio ho sentito dolore al ginocchio, mi sono fermato una decina di giorni e ho ricominciato piano piano, seguendo un programma un po’ diverso dal solito ed è stato positivo, perchè ho lavorato diversamente su tutti gli aspetti tecnici. Sono molto contento che saltando in questi giorni il ginocchio non mi ha più dato fastidio e sono riuscito a seguire l’intero piano dei tecnici. La fase di salto di giorno in giorno sta migliorando, speriamo continui così. Adesso la cosa fondamentale è tornare ad allenarmi senza alcun dolore e liberare la mente, nella stagione olimpica per arrivare al top cercherò di concentrarmi sui dettagli che sono fondamentali, le mie aspettative sono sempre quelle di vincere, lo farò solo se riesco a concentrami solo su me stesso”.

Accanto a lui c’è Alesandro Pittin, anch’egli fiducioso di tornare ai massimi livelli: “Finora sta andando abbastanza bene – racconta il finanziere friulano -, gli allenamenti danno riscontri positivi anche se in questi giorni sono po’ stanco per i duri allenamenti di questi due mesi. A breve rifaremo alcuni test per comparare i dati e parteciperemo ad una tappa del Summer Grand Prix, credo comunque che i risultati si stiano già vedendo, sia nella fase di salto dove sto crescendo che nel fondo, dove mi sto attenendo al programma prestabilito. Vorrei tornare ad essere stabilmente nei dieci di Coppa del mondo, però ovviamente l’appuntamento più importante sarà quello coreano, l’obiettivo è arrivare più in alto possibile, senza mai dimenticarci di farlo con serenità e senza strafare”.

Fonte:   FISI

I commenti sono chiusi.

Ski Nordik Forum
L'esperto risponde

Continua anche per la stagione 2016/17 la collaborazione con Angelo Carrara responsabile test ricerca e sviluppo di Briko Maplus che sarà disponibile da mercoledìdì 4 gennaio 2017 a mercoledì 8 febbraio 2017 per rispondere, su Ski Nordik forum ai vari quesiti di sciolinatura e preparazione dei materiali.