Cogne applaude Alexander Bolshunov. Il russo, che aveva cominciato la stagione alla grande vincendo sia la sprint che la 15 km in tecnica classica nell’opening di Ruka, torna a trionfare in Coppa del mondo con una prova strepitosa nella quale conferma di essere tra i migliori, se non il migliore specialista del passo alternato. Il numero due della classifica generale domina nettamente in Val d’Aosta e accorcia così in classifica generale nei confronti di Johannes Klaebo portandosi a quota 1058 punti contro i 1154  del norvegese, che ha saltato la tappa italiana, come del resto i suoi connazionali Sjur Roethe, Martin Sundby e Simen Krueger. Eccetto Bolshunov, dei primi cinque della classifica distance in pista c’era solo Didrik Toenseth che chiude solo 18esimo, lontanissimo dal russo. Sul podio salgono invece il finlandese Iivo Niskanen e l’altro russo Alexander Bessmertnykh, gli unici a contenere il distacco entro il minuto.

Giornata interlocutoria per gli italiani in vista dei Mondiali: la spinta del pubblico di Cogne ha indotto Francesco De Fabiani e l’esordiente Paolo Ventura a partire fortissimo, con il primo che aveva il secondo tempo al primo intermedio dopo 800 metri e il 22enne che era addirittura terzo a 8 secondi da Bolshunov dopo 3,1 chilometri. Entrambi hanno poi avvertito la stanchezza, con De Fabiani che ha evidentemente pagato gli sforzi fatti nella sprint, così alla fine il migliore degli azzurri è stato Giandomenico Salvadori, 17° con 1’55” di ritardo, mentre De Fabiani ha chiuso 23° a 2’09”, dietro anche al compagno Maicol Rastelli. Tra i tanti giovani italiani in gara, chi fa meglio è Stefan Zelger che nel finale si toglie la soddisfazione di riscavalcare Toenseth, partito dopo di lui, e centrare la 24esima posizione, miglior risultato in carriera in Coppa del mondo e prima volta a punti in una gara distance. Fuori dalla zona punti, invece, Paolo Ventura, Stefano Gardener, Dietmar Noeckler, Daniele Serra, Lorenzo Romano, Mikael Abram, Gilberto Panisi e Martin Coradazzi.

Ora la Coppa del mondo osserverà una lunga pausa e tornerà il 9 marzo con le durissima e tradizionale mass start di 50 km. Ora spazio ai Mondiali: si parte giovedì 21 febbraio con la sprint in tecnica libera.

Ordine d’arrivo 15 km TC maschile Cdm Cogne (Ita)
1. BOLSHUNOV Alexander RUS 34:48.4
2. NISKANEN Iivo FIN +43.7
3. BESSMERTNYKH Alexander RUS +55.9
4. POLTORANIN Alexey +1:00.08
5. POROSHKIN Ilia RUS +1:07.7
6. BELOV Evgeniy RUS +1:15.6
7. NYENGET Martin Loewstroem +1:22.1
8. HOLUND Hans Christer NOR +1:27.5
9. TURTVEIT Vebjoern NOR +1:34.0
10. HARVEY Alex CAN +1:40.7

17. SALVADORI Giandomenico ITA +1:55.0
22. RASTELLI Maicol ITA +2:09.5
23. DE FABIANI Francesco ITA +2:13.9
24. ZELGER Stefan ITA +2:19.5
35. VENTURA Paolo ITA +2:58.7
36. GARDENER Stefano ITA +3:02.9
40. NOECKLER Dietmar ITA +3:19.3
42. SERRA Daniele ITA +3:28.9
51. ROMANO Lorenzo ITA +3:56.4
55. ABRAM Mikael ITA +4:10.5
57. FANTON Paolo ITA +4:17.7
61. PANISI Gilberto ITA +5:10.9
64. CORADAZZI Martin ITA +5:28.2

Fonte:   FISI

I commenti sono chiusi.

Ski Nordik Forum
L'esperto risponde

Continua anche per la stagione 2018/19 la collaborazione con Angelo Carrara responsabile test ricerca e sviluppo di Briko Maplus che sarà disponibile da mercoledì 2 gennaio 2019 a mercoledì 7 febbraio 2019 per rispondere, su Ski Nordik forum, ai vari quesiti di sciolinatura e preparazione dei materiali.

Le ultime dal Forum