pellegrino-lillehammer2016-fisi

Il successo ottenuto nella classifica finale del minitour di Lillehammer settimana scorsa ha rilanciato le ambizioni di Martin Sundby nella Coppa del mondo maschile, tanto che il norvegese ha sbaragliato al concorrenza pure nella 30 km in tecnica libera di Davos, portando a termine la sua fatica in 1h07’31″6 davanti al connazionale Anders Gloeersen con un vantaggio di 13″7, mentre ilm finlandese Matti Heikkinen si è classificato terzo a 25″7. Giornata negativa per i colori italiani, con Francesco De Fabiani che non è andato oltre il 39simo posto, due posizioni meglio di Giorgio Di Centa, mentre Sergio Rigoni è finito sessantesimo e Fabio Pasini sessantaduesimo. In classifica generale Sundby raggiunge 450 punti contro i 316 di Calle Halfvarsson e i 304 di Johannes Klaebo.

Domenica 11 dicembre (fase a eliminazione diretta alle ore 14.30) è in programma la sprint in tecnica libera alla quale prenderanno parte Federico Pellegrino, Simone Urbani, Claudio Muller, Enrico Nizzi e Mirko Bertolina. Pellegrino torna sulla pista che lo aveva trionfare nel 2014 e nel 2015 dopo le due sprint in classico di Ruka e Lillehammer che non gli hanno regalato soddisfazioni. “Si tratta di due giri, quindi è semrpe importante fare il primo giro controllato e conservare energie per l’ultimo scollinamento dell’unica salita presente per prendere velocità in vista della discesa e del rush conclusivo. C’è tanto spazio laterale, per cui è possibile superare, il punto cruciale è la penultima curva, appena prima del dente, dove accade spesso che si arriva in tanti alla staccatona e tutti puntano alla posizione migliore per uscire con la velocità più alta nello scollinamento. Qui inizia veramente la mia stagione, è un anello che amo e sul quale ho sempre fatto bene, ma ogni gara ha la sua storia e so bene che devo stare concentrato su ogni passaggio.

Ordine d’arrivo 30 km TL maschile Davos (Svi):
1 SUNDBY Martin Johnsrud 1984 NOR 1:07:31.6 0.00
2 GLOEERSEN Anders 1986 NOR 1:07:45.3 +13.7 2.71
3 HEIKKINEN Matti 1983 FIN 1:07:57.3 +25.7 5.07
4 SVEEN Simen Andreas 1988 NOR 1:08:07.9 +36.3 7.17
5 LEGKOV Alexander 1983 RUS 1:08:20.0 +48.4 9.56
6 BURMAN Jens 1994 SWE 1:08:25.1 +53.5 10.56
7 CHERVOTKIN Alexey 1995 RUS 1:08:27.0 +55.4 10.94
8 HOLUND Hans Christer 1989 NOR 1:08:28.4 +56.8 11.22
9 KRUEGER Simen Hegstad 1993 NOR 1:08:32.1 +1:00.5 11.95
10 COLOGNA Dario 1986 SUI 1:08:53.3 +1:21.7 16.13
11 MANIFICAT Maurice 1986 FRA 1:08:59.4 +1:27.8 17.34
12 HARVEY Alex 1988 CAN 1:09:01.0 +1:29.4 17.65
13 HELLNER Marcus 1985 SWE 1:09:06.0 +1:34.4 18.64
14 PARISSE Clement 1993 FRA 1:09:27.6 +1:56.0 22.90
15 MUSGRAVE Andrew 1990 GBR 1:09:32.3 +2:00.7 23.83
16 BELOV Evgeniy 1990 RUS 1:09:34.1 +2:02.5 24.19
17 LIVERS Toni 1983 SUI 1:09:38.6 +2:07.0 25.08
18 TOENSETH Didrik 1991 NOR 1:09:41.0 +2:09.4 25.55
19 RICKARDSSON Daniel 1982 SWE 1:09:49.5 +2:17.9 27.23
20 JOHANSSON Martin 1984 SWE 1:09:55.4 +2:23.8 28.39
21 KILLICK Graeme 1989 CAN 1:09:55.8 +2:24.2 28.47
22 ROETHE Sjur 1988 NOR 1:09:58.6 +2:27.0 29.03
23 YOSHIDA Keishin 1987 JPN 1:10:01.5 +2:29.9 29.60
24 JAKS Martin 1986 CZE 1:10:01.8 +2:30.2 29.66
25 GAILLARD Jean Marc 1980 FRA 1:10:03.5 +2:31.9 29.99
26 PEPENE Paul Constantin 1988 ROU 1:10:23.7 +2:52.1 33.98
27 HYVARINEN Perttu 1991 FIN 1:10:25.1 +2:53.5 34.26
28 EKSTROEM Axel 1995 SWE 1:10:37.1 +3:05.5 36.63
29 TRITSCHER Bernhard 1988 AUT 1:10:37.7 +3:06.1 36.75
30 BACKSCHEIDER Adrien 1992 FRA 1:10:40.1 +3:08.5 37.22

39 DE FABIANI Francesco 1993 ITA 1:11:15.1 +3:43.5 44.13
41 DI CENTA Giorgio 1972 ITA 1:11:18.2 +3:46.6 44.74
60 RIGONI Sergio 1986 ITA 1:13:36.6 +6:05.0 72.07
62 PASINI Fabio 1980 ITA 1:13:51.4 +6:19.8

Fonte:   FISI

I commenti sono chiusi.

Ski Nordik Forum

L'esperto risponde

Continua anche per la stagione 2016/17 la collaborazione con Angelo Carrara responsabile test ricerca e sviluppo di Briko Maplus che sarà disponibile da mercoledìdì 4 gennaio 2017 a mercoledì 8 febbraio 2017 per rispondere, su Ski Nordik forum ai vari quesiti di sciolinatura e preparazione dei materiali.

Le ultime dal Forum