Domenica scorsa Granfondo Dobbiaco-Cortina in skating
Vince il russo Shakirzyanov davanti a Gjerdalen
6° Patrick Klettenhammer, 15° Julian Brunner in tecnica libera
18° Sergej Spirin che arriva 4° in combinata, 23° Marco Mosconi

Domenica scorsa alla Granfondo Dobbiaco-Cortina circa 800 concorrenti sono scattati dall’aeroporto militare di Dobbiaco per arrivare a Cortina, dopo aver affrontato 32 chilometri in tecnica libera, un’“arte” dello sci di fondo amata ancora da molti, a cominciare dal doppio oro mondiale Tord Asle Gjerdalen che ha dovuto però (incredibilmente) cedere il passo al russo Raul Shakirzyanov: “Se sono tornato al mio primo amore? Direi di sì – afferma Gjerdalen, – la tecnica libera mi manca, anche le gare long distance dovrebbero includerla, ci sono tanti concorrenti bravi in skating tra italiani, francesi, svizzeri e tedeschi”.

E a proposito di italiani bravi in tecnica libera, tra Dobbiaco e Cortina c’erano certamente gli atleti del Team Futura, con l’altoatesino Patrick Klettenhammer, davvero da applausi in questa stagione, giunto sesto al traguardo, poco più tardi dei protagonisti a podio: “Poco prima del Passo di Cimabanche Gjerdalen ha iniziato a tirare – afferma Patrick. – Io non sono riuscito a seguirlo, in volata è andata comunque bene e sono soddisfatto del mio risultato. Secondo me questa è la più bella di tutte le Granfondo, poi il giorno prima c’è Visma Ski Classics quindi il piacere è doppio”. Soddisfatto a metà Julian Brunner, 15°: “Abbastanza contento, vengo da un periodo difficile perché sono stato ammalato, ma piano piano mi sto riprendendo. Mi si è rotto un bastone a pochi chilometri dall’arrivo, ma va bene così. La Dobbiaco-Cortina mi piace molto anche con questo arrivo, la pista era perfetta, tranne gli ultimi chilometri quando iniziava a ‘bagnare’”, conclude il fondista di Villabassa. Ancora una volta un risultato positivo per Marco Mosconi, 23° al traguardo cortinese: “Gara ottima, non posso lamentarmi, è stata abbastanza tirata, ci siamo quasi subito staccati dal primo gruppo, ma abbiamo colto buoni risultati”. 18° posto assoluto invece per il russo Sergej Spirin che sfiora il podio di combinata (skating + classic), titolo conquistato dallo stesso Gjerdalen su Fabian Stocek e Florian Cappello. Quarto posto assoluto per Spirin con un tempo complessivo di 3:08:04.

Tra le donne vittoria di giornata alla francesina Céline Choppard-Lallier, seconda la svedese Jenny Larsson, terza l’austriaca Anna Seebacher. Quinto posto per Antonella Confortola. Prosegue infine il gran momento di forma di Stefano Mich che sfiora il successo alla MarciaGranParadiso, secondo alle spalle del francese Jacques Lino Chanoine; una grande classica dello sci di fondo per un team – quello trentino – ‘abbonato’ alle grandi classiche.

Info:   www.teamfutura.it

Fonte:   Ufficio Stampa Newspower

I commenti sono chiusi.

Ski Nordik Forum
L'esperto risponde

Continua anche per la stagione 2019/20 la collaborazione con Angelo Carrara responsabile test ricerca e sviluppo di Briko Maplus che sarà disponibile da mercoledì 8 gennaio 2020 a mercoledì 5 febbraio 2020 per rispondere, su Ski Nordik forum, ai vari quesiti di sciolinatura e preparazione dei materiali.

Le ultime dal Forum

ULTIMI MESSAGGI

Re: Val Casies 2020 - vito2
Re: Mondiali di Anterselva - davide1967
Re: Ceresole Reale - davide1967
Re: Mondiali di Anterselva - stokkeloppet
Re: Val Casies 2020 - davide1967
Re: Mondiali di Anterselva - rosqua
Re: Mondiali di Anterselva - rosqua
Re: Val Casies 2020 - mapresot
Ceresole Reale - gigione
Re: Val Casies 2020 - bjorndaehlie


52276 messaggi in 4056 discussioni
1651 iscritti - Ultimo iscritto: Fabioazu