Si risolvono allo sprint le gare i Campionati italiani inseguimento: nella 15 km maschile il poliziotto pusterese ha la meglio sul finanziere trentino Giandomenico Salvadori, nella 10 km donne la finanziera fassana brucia al fotofinish la valdostana Elisa Brocard. Sui terzi gradini del podio Sebastiano Pellegrin e Sara Pellegrini.

Oltre 500 i concorrenti in gara: prima degli Assoluti, infatti, spazio alle gare giovanili del Grand Prix Lattebusche e alle prove regionali.

Promosse le società organizzatrici: Gs Castionese e Sci club Canale d’Agordo.

Valle di Garès (Canale d’Agordo – Belluno), 12 febbraio 2017 – Fiamme Oro e Fiamme Gialle si spartiscono i titoli 2017 dell’inseguimento (tecnica libera, partenza con i distacchi accumulati nella gara in classico del giorno prima) nella prove tricolori andata in scena, per l’organizzazione di Gruppo sportivo Castionese e Sci club Canale d’Agordo, in Valle di Garès (Canale d’Agordo – Belluno) domenica 12 febbraio. A conquistare il titolo di campione italiano sono stati la finaniera trentina Caterina Ganz e il poliziotto altoatesino Dietmar Noeckler. Gare appassionanti quelle svoltesi lungo i 2,5 km del tracciato della località delle Dolomiti bellunesi, seguite da un folto e caloroso pubblico.

gares-ci2017-podiom-inseguimento-ti-comunicazione

La gara maschile – La gara maschile ha visto subito formarsi al comando un tandem composto da Giandomenico Salvadori (Fiamme Gialle), vincitore della 15 km in classico, e Dietmar Noeckler (Fiamme Oro), bravo a colmare il gap di una decina di secondi accumulato nella 15. I due vanno di comune accordo e sono vani i tentativi di ricongiungimento operati da un altro tandem, quello formato da Sebastiano Pellegrin (Fiamme Oro) e Giorgio Di Centa (Carabinieri). L’epilogo è affidato alla volata, volata che vede lo spunto vincente di Noeckler su Salvadori. Volata anche per il bronzo, con Pellegrin che batte Di Centa.

«Dopo un’annata così così, questo titolo mi dà grande soddisfazione ma soprattutto grande morale in vista dei Mondiali» dice il vincitore Dietmar Noeckler. «Adesso ci prepariamo per Lahti, sperando che la condizione continui a crescere».

La gara femminile – Incerta, incertissima, anche la gara femminile. Parte con grande vantaggio Lucia Scardoni (Fiamme Gialle), vincitrice della 10 km in classico ma presto viene raggiunta dalla compagna di squadra, la trentina Caterina Ganz (Fiamme Gialle) e dalla bellunese Sara Pellegrini (Fiamme Oro). Al terzetto poi si aggiunge la valdostana Elisa Brocard (Esercito). Il quartetto viaggia veloce fino all’ultima salita, quando Ganz e Brocard se ne vanno. Sul rettilineo finale si presentano appaiate e così piombano sulla linea d’arrivo. Ci vuole il fotofinish a decidere: vittoria per Ganz e secondo posto per Brocard. Terza, come già nella 10 km in classico, Pellegrini.

«Incredibile quello che ho fatto»! commenta la vincitrice Caterina Ganz. «Dai Mondiali Under 23 sono tornata a casa delusa ma in questa due giorni a Garès ho conquistato un argento e un oro. Fantastico! Dedico questa vittoria a mia sorella che è il mio mentore»

«Due medaglie di bronzo sono un bel bottino» commenta Sara Pellegrini. «Ho dato tutto per riportarmi sulle prime e poi per rimanere attaccata a Brocard e Ganz quando hanno fatto il forcing. Ma la volata non è il mio forte e sono finta terza. I Mondiali? Io ho fatto di tutto per andarci, adesso le decisioni spettano ai tecnici. Io sono tranquilla».

«Il bilancio di questa due giorni non può essere soddisfacente» dice la bellunese Virginia De Martin, sesta. «Un quarto e un sesto posto non sono certo soddisfacenti. Ma evidentemente ho pagato il grande lavoro svolto nei giorni scorsi nel raduno con la nazionale a Lavazè in vista dei Mondiali. Spero che a Lahti questo lavoro paghi».

Sono stati oltre 500 i concorrentiin gara oggiAggiungi un appuntamento per oggi sulla pista “Franco Manfroi” di Garès. Oltre agli Assoluti, infatti, si sono disputate le gare del Grand Prix Lattebusche per Baby e Cuccioli, le gare della finale regionale Ragazzi-Allievi e quelle del Campionato regionale Giovani-Senior.

«Una due giorni intensa, preparata da mesi. Ci pare che tutto sia riuscito nel migliore dei modi e che ancora una volta la Valle di Gares e lo sci di fondo abbiano offerto un grande spettacolo» commentano Lino Tancon e Enzo Bortot, presidente rispettivamente di Sci club Canale d’Agordo e Gruppo sportivo Castionese. «Il modo migliore per onorare i tre amici che abbiamo voluto ricordare con queste gare, vale a dire Renzo Stefano Mattei, Bruno Patente e Renzo Sogne. Un grazie agli oltre cinquanta volontari che hanno lavorato con passione e professionalità».

Qui le graduatorie complete: http://www.ti-comunicazione.com/dietmar-noeckler-e-caterina-ganz-tricolori-dellinseguimento/

Fonte:   Ufficio Stampa TI-COMUNICAZIONE

I commenti sono chiusi.

Ski Nordik Forum

L'esperto risponde

Continua anche per la stagione 2016/17 la collaborazione con Angelo Carrara responsabile test ricerca e sviluppo di Briko Maplus che sarà disponibile da mercoledìdì 4 gennaio 2017 a mercoledì 8 febbraio 2017 per rispondere, su Ski Nordik forum ai vari quesiti di sciolinatura e preparazione dei materiali.