E’ iniziato il conto alla rovescia per la XXI edizione del Trofeo Mezzalama ultima prova stagionale del Circuito La Grande Course. 900 mezzalamisti alle ore 5:30 di sabato 22 aprile partiranno alla volta della prima asperità della giornata, il Colle del Theodulo, accompagnati, lungo la via centrale di Breuil-Cervinia, dalla Fanfara dei Bersaglieri della Val d’Ossola.
Il programma della XXI edizione del Trofeo Mezzalama si aprirà ufficialmente venerdì mattina quando sulle nevi di Cervinia i ragazzi delle categorie Cadetti e Junior parteciperanno alla seconda edizione del Mezzalama Jeunes. Il tracciato riservato alle nuove leve dello scialpinismo internazionale si svilupperà tra i 2800 metri e i 3500 metri di quota con partenza da Cime Bianche-Laghi sino a toccare i 3480 metri di quota di Plateau Rosà. Il percorso, interamente fuoripista, prevede vari cambi d’assetto e alcuni tratti tecnici, come il canale del Theodulo da affrontare a piedi, ramponi calzati e con gli sci sullo zaino. Anche se le previsioni meteo annunciano tempo stabile per tutto il fine settimana, conoscendo i capricci del Monte Rosa e del Cervino, Adriano Favre e le sue guide hanno già pronto un percorso di riserva.

In questi giorni il direttore tecnico del Trofeo Mezzalama, la guida alpina Adriano Favre, con la collaborazione delle guide valdostane, sta ultimando la tracciatura e la messa in sicurezza della lunga cavalcata che collega Breuil-Cervinia a Gressoney attraverso i ghiacciai del Monte Rosa. «Il tracciato, – ha raccontato Adriano Favre – prima di questa tempesta di neve, ma soprattutto di vento, era in discrete condizioni. Non c’è moltissimo ghiaccio, ma la poca neve caduta questo inverno ci tiene in allerta per il pericolo dei crepacci. I bivacchi e le paline segnaletiche sono già in quota e non appena questi fenomeni meteorologici si saranno esauriti torneremo lungo il percorso per ultimare la tracciatura. Con buone probabilità saliremo in quota per attrezzare con le corde fisse la parete Ovest del Castore e il Naso del Lyskamm nelle giornate di giovedì e venerdì. Giovedì sarà ultimata anche la segnalazione del percorso riservato ai giovani».

«La poca neve nelle zone di partenza e di arrivo – ha detto Favre – non ci crea particolari problemi. Subito dopo il via, dopo aver percorso la via pedonale di Breuil-Cervinia, le pattuglie calzeranno subito gli sci. A Gressoney invece, gli atleti dovranno correre circa 5 minuti per raggiungere il traguardo dal momento che la neve è presente sino ai prati di Bedemie».
«Le previsioni meteo, – ha concluso Favre – curate da Luca Mercalli e dai suoi collaboratori di Nimbus, annunciano un abbassamento delle temperature e cielo sereno, una situazione che non dovrebbe darci particolari problemi».

Per quanto riguarda la starting list in queste ore alla segreteria operativa della Fondazione Trofeo Mezzalama stanno arrivando le ultime modifiche alle 300 squadre iscritte in rappresentanza di 16 nazioni: Italia, Rep. Ceca, Svezia, Svizzera, Francia, Spagna, Austria, Andorra, Giappone, Norvegia, Belgio, Germania, Polonia, Romania, Canada e Rep. Slovacca.
Mezzalama Jeunes

Il Mezzalama Jeunes, gara riservata alle categorie Cadetti e Junior e inserita nel prestigioso circuito de La Grande Course, si correrà sulle nevi di Breuil-Cervinia venerdì 21 aprile: un preludio importante in vista del via della XXI edizione del Trofeo Mezzalama in programma il giorno successivo. Il Mezzalama Jeunes sarà una gara molto tecnica e spettacolare che si svilupperà tra i 2800 metri e i 3500 metri di quota con partenza da Cime Bianche-Laghi sino a toccare i 3480 metri di quota di Plateau Rosà. Il percorso, interamente fuoripista, prevede vari cambi d’assetto e alcuni tratti tecnici, come il canale del Theodulo da affrontare a piedi, ramponi calzati e con gli sci sullo zaino. I ragazzi delle categorie Cadetti e Junior potranno avere un primo assaggio delle caratteristiche che rendono il Trofeo Mezzalama un po’ speciale.

La Fondazione Trofeo Mezzalama e le gare del circuito de La Grande Course credono molto in questi momenti agonistici riservati ai giovani, dove Junior e Cadetti possono confrontarsi e venire a contatto con uno scialpinismo tecnico ed entusiasmante in completa sicurezza. I vincitori e tutti i partecipanti saranno festeggiati dai senior prima del briefing tecnico della XXI edizione».

Streaming Video
Il racconto inizierà il 22 aprile alle 8.30 del mattino con il commento di Silvano Gadin, telecronista di Eurosport e voce ufficiale del Trofeo Mezzalama dal 2005. Silvano sarà collegato dal traguardo di Gressoney La Trinité, al suo fianco si alterneranno Stefania Belmondo (2 ori olimpici e 4 titoli di campionessa del mondo nello sci di fondo), Arianna Follis (campionessa mondiale e bronzo olimpico nello sci di fondo e vincitrice di 2 edizioni del Trofeo Mezzalama) e Bruno Brunod (due volte campione del mondo di skyrunning). Durante la cronaca verranno proposti i momenti chiave della gara (partenza, arrivo al primo cancello, sorpassi e recuperi) e diverse interviste fatte ai protagonisti prima del via. Gadin potrà anche collegarsi con la telecamera fissa posta al rifugio Quintino Sella dove ci saranno Francesco De Fabiani (vincitore nella stagione 2014/15 e 2015/16 della classifica di Coppa del Mondo sci di fondo under 23) e Paolo Riva (tecnico della squadra italiana di sci di fondo) pronti con aggiornamenti curati e coordinati dal giornalista Maurizio Torri. Marco Camandona, guida alpina valdostana e amico da sempre del Trofeo Mezzalama, sarà il “jolly” della diretta: collegato telefonicamente si sposterà lungo il percorso per raccontare live le fatiche dei concorrenti.
La diretta streaming terminerà con l’arrivo delle prime squadre femminili previsto intorno alle 11.30.

Per saperne di più:  www.trofeomezzalama.it

Fonte:   FISI

I commenti sono chiusi.

Ski Nordik Forum

L'esperto risponde

Continua anche per la stagione 2016/17 la collaborazione con Angelo Carrara responsabile test ricerca e sviluppo di Briko Maplus che sarà disponibile da mercoledìdì 4 gennaio 2017 a mercoledì 8 febbraio 2017 per rispondere, su Ski Nordik forum ai vari quesiti di sciolinatura e preparazione dei materiali.